transetto sinistro
Giuseppe Magistrini nasce ad Maggiora nel 1801 e muore ad Oleggio nel 1870.

Non ha un'istruzione di valenza accademica in quanto si forma alla scuola diretta di un artigiano falegname.

È dotato di una genialità inventiva che lo porta ad una efficace capacità progettuale per risolvere problemi di governo delle acque e per ottenere un brevetto, nel 1833, per l'invenzione di una macchina produttrice di viti e di madreviti.

Ha due medaglie all'esposizione dell'Industria e della Manifattura nel 1838 e nel 1850.

Per l'indisponibilità di Francesco Pedoja, ritenuto il miglior capomastro direttore dei lavori di muratura del momento, viene scelto Magistrini a dirigere la costruzione della cupola antonelliana. La scelta si rivela felice per la genialità delle soluzioni apportate in collaborazione con Antonelli.


transetto sinistro